Edgar Mitchell ci ha lasciato

SPAZIO

Addio a Edgar Mitchell, l’astronauta dell’Apollo 14 che credeva agli Ufo

Il sesto uomo ad aver messo piede sulla Luna è morto a 85 anni. Di recente avevano fatto scalpore alcune sue dichiarazioni sull’esistenza degli extraterrestri –

06 febbraio 2016

Esattamente 45 anni fa, nel febbraio 1971, Edgar Mitchell si trovava sulla Luna e insieme al collega Alan Shepard piantava la bandiera statunitense sulla superficie polverosa dell’altopiano di Fra Mauro. E’ probabilmente così che l’astronauta americano dell’Apollo 14 avrebbe voluto essere ricordato. Si è spento nella sua casa di Palm Beach, in Florida, a 85 anni di età, dopo una breve malattia. 33 ore sulla Luna Mitchell, nato in Texas nel 1930, Edgar Mitchellfu il sesto uomo a mettere piede sulla Luna. Pilotò il modulo lunare e compì due attività fuori bordo. Complessivamente restò in quel luogo inesplorato per oltre 33 ore, nove delle quali all’aperto. Fu la sua unica missione nello spazio, ma bastò a farlo entrare nei libri di storia insieme agli altri 11 eroici astronauti che raggiunsero il nostro satellite fra il 1969 e il 1972. Da allora nessun altro uomo è più stato lassù. Le frasi sugli Ufo Negli ultimi anni Mitchell fece parlare di sé per alcune dichiarazioni sugli Ufo. Disse pubblicamente di essere stato informato da fonti qualificate dell’esistenza degli alieni, che avrebbero già avuto contatti con i principali governi mondiali. Nella scorsa estate aggiunse che furono proprio gli extraterrestri a evitare la guerra nucleare fra Stati Uniti e Unione Sovietica ai tempi della Guerra Fredda. Se si tratti di realtà o di fantasie di un uomo ormai anziano, non è dato saperlo. Mondo dello spazio in lutto Grande il cordoglio per la sua scomparsa. L’amministratore della Nasa, Charles Bolden, ha sottolineato che lui e i suoi colleghi delle missioni Apollo hanno “aiutato a cambiare il modo in cui vediamo il nostro posto nell’Universo”. Buzz Aldrin, il secondo uomo sulla Luna, lo ha salutato via Twitter, definendolo un pioniere. –

[da: www.rainews.it]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...